Parate militari 1940-1941

Paris 1940, Parade Paris

Hitler aveva trasformato la propaganda in un' arma che poteva condizionare il pensiero e le azioni di parecchi milioni di persone ... Ogni conquista realizzata dal Terzo Reich era sempre ben documentata e fotografata; per creare poi film di propaganda. Nel 1940 il programma di Hitler era di prendere quell' osso duro che era la Francia, trent'anni prima infatti, battaglie come Verdun e Somme erano diventate simbolo della tenacia francese e della sconfitta tedesca.

Nel 1940, nascosti dietro la teoricamente Impenetrabile linea Maginot i Francesi si mostravano arroganti e sicuri nel difendere la propria terra. L' invasione tedesca però, ben congegnata dagli abili ufficiali dello Stato Maggiore di Hitler, avvenne attraverso i neutrali Paesi Bassi: la Linea Maginot restò quindi ignorata e inutile (venne aggirata).

I tedeschi entrarono vittoriosi a Parigi il 14 Giugno 1940: fecero una grandiosa e storica parata passando sotto l' arco di trionfo e marciando sui Campi Elisi. Ufficiali e addetti alle videocamere filmarono tutto da più angoli visivi, costruendo così un' arma di propaganda talmente forte da far crollare il morale non solo francese ma di tutta l' Europa.

IL REICH SEMBRAVA INARRESTABILE

14 Giugno 1940, Il generale Von Briesen marcia col suo cavallo sugli Champs-Elysées. Con lui marcia la 30 divisione di fanteria; Von Briesen morirà il 20 Novembre 1941 a sud-est di Kharkov.

14 giugno 1940, la 46 divisione di fanteria marcia negli Champ-Elisées.

Autunno 1941 Champ Elisées.

14 Giugno 1940: fantastica prospettiva dell' inizio della colonna. Si nota il Generale von Briesen a cavallo.